Toscano Garibaldi

(1 recensione del cliente)

Prezzo cadauno

1,04

Condividi questa pagina:

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook

Il Toscano Garibaldi rispetto agli anni passati è cambiato. Il cambiamento, oltre che per la scatola, è avvenuto in maniera particolare per il contenuto che è come sempre Kentucky, per la maggior parte beneventano. Rispetto al Garibaldi vecchio, il sigaro risulta più morbido, più rotondo e più amabile.

Il Toscano Garibaldi nasce dall’intuizione dello scenografo Mario Soldati. In particolare, Soldati prediligeva i gusti un po’ più morbidi e, proprio dal suo gusto particolare, si attribuisce la nascita del Garibaldi.

Il Garibaldi viene venduto in confezioni da 5 sigari al prezzo di 5,20€

Descrizione

Il sigari si presento in una prima analisi in maniera piuttosto omogenea rispetto agli altri esemplari presenti nella confezione, con una costruzione generalmente accettabile tenendo conto che siamo comunque di fronte ad un sigaro fatto a macchina. Il colore marrone chiaro. Da notare l’assenza della fascetta, probabilmente per contenere i costi di produzione.

A crudo l’intensità aromatica è piuttosto bassa. Avvertiamo sentori legnosi, paglia e poco altro. Il tiraggio è buono ma controllato.

All’apertura il sigaro è leggero e molto amabile. Contraddistinto da una sapidità inferiore rispetto al passato, è più dolce rispetto alla versione precedente.

La paletta aromatica è contraddistinta da note legnose, legni verdi, quasi erbaceo. Ne proseguire della fumata avvertiamo inoltre note di noce e cacao, che vengono in seguito sostituite con note di cuoio, pelle e spezie ma sempre molto deboli. La forza inizialmente si assesta su valori molto bassi 1,5/5 e in generale non supera mai i 2/5.

La combustione non è perfetta e abbiamo bisogno di fare qualche correzione al braciere.

In conclusione è sicuramente un sigaro semplice, non spicca certo per particolari evoluzioni della paletta aromatica, ma rispetto al passato è però più amabile e lo consigliamo particolarmente a chi sta iniziando a fumare per le prime volte il sigaro.

In generale pensiamo che questo nuovo Garibaldi sia una mossa strategica da parte di MST che  strizza un po’ l’occhio ai nuovi fumatori, ancora indecisi se avventurarsi verso le strade nostrane o di oltre oceano.

Informazioni aggiuntive

Luogo di Fabbricazione

Lunghezza

Forza

Gusto

Tipo di Fabbricazione

Durata

1 recensione per Toscano Garibaldi

  1. Alex

    Il Garibaldi di qualche anno fa aveva un delizioso amarognolo che lo distingueva nettamente. Adesso non so cosa hanno aggiunto, ma è, a mio parere, peggiorato

    • Marco Gastaldi

      Ciao Alex! Sicuramente il Garibaldi è un sigaro che ha subito una certa evoluzione nel tempo. Sul fatto che sia migliorato o peggiorato, è sempre una questione soggettiva, perché, come cambiano i sigari, cambiano anche i nostri gusti…. e quello che ci piaceva ieri, può non piacerci domani. Proprio questo è il bello del Fumo Lento…

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Toscano Garibaldi

(1 recensione del cliente)

Il Toscano Garibaldi rispetto agli anni passati è cambiato. Il cambiamento, oltre che per la scatola, è avvenuto in maniera particolare per il contenuto che è come sempre Kentucky, per la maggior parte beneventano. Rispetto al Garibaldi vecchio, il sigaro risulta più morbido, più rotondo e più amabile.

Il Toscano Garibaldi nasce dall’intuizione dello scenografo Mario Soldati. In particolare, Soldati prediligeva i gusti un po’ più morbidi e, proprio dal suo gusto particolare, si attribuisce la nascita del Garibaldi.

Il Garibaldi viene venduto in confezioni da 5 sigari al prezzo di 5,20€

Prezzo cadauno

1,04

Condividi questa pagina:

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook

Descrizione

Il sigari si presento in una prima analisi in maniera piuttosto omogenea rispetto agli altri esemplari presenti nella confezione, con una costruzione generalmente accettabile tenendo conto che siamo comunque di fronte ad un sigaro fatto a macchina. Il colore marrone chiaro. Da notare l’assenza della fascetta, probabilmente per contenere i costi di produzione.

A crudo l’intensità aromatica è piuttosto bassa. Avvertiamo sentori legnosi, paglia e poco altro. Il tiraggio è buono ma controllato.

All’apertura il sigaro è leggero e molto amabile. Contraddistinto da una sapidità inferiore rispetto al passato, è più dolce rispetto alla versione precedente.

La paletta aromatica è contraddistinta da note legnose, legni verdi, quasi erbaceo. Ne proseguire della fumata avvertiamo inoltre note di noce e cacao, che vengono in seguito sostituite con note di cuoio, pelle e spezie ma sempre molto deboli. La forza inizialmente si assesta su valori molto bassi 1,5/5 e in generale non supera mai i 2/5.

La combustione non è perfetta e abbiamo bisogno di fare qualche correzione al braciere.

In conclusione è sicuramente un sigaro semplice, non spicca certo per particolari evoluzioni della paletta aromatica, ma rispetto al passato è però più amabile e lo consigliamo particolarmente a chi sta iniziando a fumare per le prime volte il sigaro.

In generale pensiamo che questo nuovo Garibaldi sia una mossa strategica da parte di MST che  strizza un po’ l’occhio ai nuovi fumatori, ancora indecisi se avventurarsi verso le strade nostrane o di oltre oceano.

Informazioni aggiuntive

Luogo di Fabbricazione

Lunghezza

Forza

Gusto

Tipo di Fabbricazione

Durata

1 recensione per Toscano Garibaldi

  1. Alex

    Il Garibaldi di qualche anno fa aveva un delizioso amarognolo che lo distingueva nettamente. Adesso non so cosa hanno aggiunto, ma è, a mio parere, peggiorato

    • Marco Gastaldi

      Ciao Alex! Sicuramente il Garibaldi è un sigaro che ha subito una certa evoluzione nel tempo. Sul fatto che sia migliorato o peggiorato, è sempre una questione soggettiva, perché, come cambiano i sigari, cambiano anche i nostri gusti…. e quello che ci piaceva ieri, può non piacerci domani. Proprio questo è il bello del Fumo Lento…

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *