Il taglio della testa del sigaro è uno dei momenti topici antecedenti la fumata cubana.

Un momento che richiede sempre un po di attenzione per evitare di compromettere l’integrità del manufatto.

Gli strumenti sono molteplici: si va dalla classica ghigliottina, alle forbici, al fora sigari (puncher).

Tralasciamo altri modi di taglio tipo la ghigliottina a V o simili che presentano non pochi problemi nel mantenere l’integrità del manufatto, e  sono molto spesso frutto di mode un po bizzarre, che vanno poi a morire con il tempo.

Poi ovviamente ognuno è libero di seguire i proprio gusti personali.

 

Tagliare il sigaro con un Tagliasigari
Tipi di Taglio dei sigari cubani

Il consiglio di base è sempre di tagliare il meno possibile, sembrerà una cosa ovvia ma non per tutti è cosi.

Tagliando poco si fa sempre ora ad eseguire un nuovo taglio, nel caso in cui il tiraggio non dovesse essere ottimale. 

Cosa che invece non possiamo fare se tagliamo subito troppo. In certi casi potremmo andare incontro a tiraggi troppo aperti, il che non ci aiuterebbe ad avere un ritmo di fumata adeguato e dovremmo effettuare puff molto leggeri per evitare di surriscaldare troppo il sigaro.

Come abbiamo visto i formati caraibici sono molteplici ma, ai fini del taglio, ci interesserà sapere solo se siamo di fronte a dei Pajeros o Figurados per ovvie differenze di chiusura della testa.

Prima di ogni taglio consiglio sempre di umidificare un po, con la lingua, la testa del sigaro.

In questa maniera il tabacco torna ad essere più elastico e sarà più facile da tagliare, evitando di portarsi dietro altre foglie della capa.

Nel caso del Pajeros il taglio lo si dovrebbe effettuare appena sopra la linea dove il gorro incontra la capa in modo tale da lasciare abbastanza perillia cosi da impedire alla capa di staccarsi.

tagliasigari accessori per sigari

Tagliare un sigaro Piramide

Tagliare un sigaro a piramide

Nei Figurados, la testa chiusa a piramide permettere di giocare di più con il taglio ed avere più superficie d’intervento.

La tecnica è la stessa per i Pajeros solo che in questo caso il fumatore può sbizzarrirsi di più per trovare il tiraggio più consono per i propri gusti.

Se volete usare il fora sigari (puncher) vi ricordo che lo potrete fare solo nei Pajeros, facendo attenzione ad umidificare per bene la testa del sigaro. Vi basterà fare un po di pressione su di essa e ruotando il manufatto il puncher creerà un incisione e il conseguente foro.

 

Attenzione che a variare del cepo del nostro manufatto potrebbe essere necessario variare anche il diametro del nostro puncher.

Si può tagliare il sigaro con un coltello?

Posto che tagliare un sigaro con un coltello, o addirittura con una forbice, non è mai una buona idea, è sempre un’opzione in mancanza di alternative che necessita comunque di un pò di pratica e di abilità per evitare di rovinare il sigaro o di farci male. 

L’importante è prima di tutto stabilizzare il sigaro, in maniera tale che sia ben fermo, usare una lama ben affilata e ruotare il sigaro contro la lama del coltello fino a raggiungere una rotazione completa. 

Una volta completata la procedura, possiamo rifinire il lavoro andando a rimuovere ulteriori asperità o filetti di tabacco rimasti attaccati.

Ad ogni modo, vi consigliamo sempre l’acquisto di un buon cutter 😉

Tagliare un sigaro con il Coltello

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un Commento